martedì 19 gennaio 2016

Koulourakia, Grecia

Oggi vi parlo di Koulourakia, ovvero di alcuni dolcetti tipici greci dal gusto molto molto delicato e a forma di spirale o di treccia (o anche di infinito).
Questi biscottini vengono preparati nel periodo di Pasqua e mangiati dopo il Sabato Santo secondo la tradizione del posto.

Ingredienti:

- 500 g di farina 00
- 250 g di zucchero semolato
- 250 g di burro
- aroma di vaniglia (vanillina o preferibilmente la bacca di vaniglia)
- mezzo bicchiere circa di succo di arancia
- scorza grattugiata di un limone biologico profumato
- un uovo medio
- un cucchiaino di lievito per dolci in polvere
- un pizzico di bicarbonato

Come fare?

Ammorbidite e lavorate il burro, aggiungete lo zucchero e continuate a lavorare con l'aiuto delle fruste elettriche. Aggiungete l'uovo e continuate a lavorare, cercando di togliere eventuali grumi. Sciogliete il bicarbonato nel succo d'arancia e aggiungetelo insieme alla vaniglia e alla scorza del limone. Infine aggiungete la farina e il lievito, continuando a lavorare l'impasto fino ad ottenere una palla liscia e omogenea.
Lasciate riposare per un quarto d'ora e poi date spazio al vostro lato artistico creando delle trecce e delle piccole spirali.
Sbattete un tuorlo d'uovo con un po' di latte e spennellate i biscotti. Infornate a 180° C per circa 23/25 minuti. (Controllate in base al vostro forno, chevvelodevodireio?)







Ascoltate questo pezzo e godetevi i biscottini!
 


6 commenti:

  1. Beh, se il primo post che leggo sul tuo blog riguarda dei dolcini greci, mi sà tanto che ti seguirò anche io :D

    Baci,
    Ang
    www.madamelagruccia.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Gnam gnam, sembrano davvero gustosi!! Anche se nella ricetta compare un buffo errore: l'uovo medio è diventato un uoMO medio!! Ahaha, biscottini per cannibali :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho corretto :) Grazie per avermelo fatto notare!

      Elimina
  3. il biscotto è sempre cosa buona e giusta

    RispondiElimina